giovedì, dicembre 11, 2003

Ricevo e volentieri pubblico

La dottoressa Olimpia Tarzia del Movimento per la Vita mi ha spedito questa e-mail che volentieri posto sul mio blog:

Carissima/o,

alle 10.30 di questa mattina il Senato della Repubblica ha approvato la Legge sulla Fecondazione Artificiale.

Ha vinto la ragione sulla intolleranza ideologica.

L’approvazione della Legge sulla Fecondazione artificiale rappresenta una svolta di grande portata culturale nella politica italiana.

Hanno prevalso, come deve essere in una corretta visione della giurisprudenza, i diritti del più debole e indifeso: il piccolo concepito, che vedrà in questa legge tutelati il suo diritto alla vita e la sua dignità umana.

Ha prevalso un nuovo femminismo a dispetto di chi ossessivamente ripeteva che questa legge era contro le donne; si è affermata una nuova, trasversale rappresentanza politica di milioni di donne che nel nostro paese testimoniano nel silenzio la profonda alleanza tra la donna e la vita concepita; si è affermato il vero specifico femminile che è di porsi sempre dalla parte dei più deboli.

Ha prevalso la scienza libera e onesta che, in mezzo a tante menzogne, ha saputo riaffermare ciò che è inoppugnabilmente, scientificamente dimostrabile: che un essere umano è tale sin dal concepimento e come tale va difeso nei suoi primari diritti.

Sono uscite sconfitte le lobby economiche che sulla pelle delle donne e dei bambini hanno usato tutti i mezzi, montando una gran cassa mass mediatica mai vista, pur di non perdere guadagni impressionanti provenienti dallo sfruttamento della sofferenza delle coppie sterili.

Si è affermato un nuovo percorso culturale politico che vede l’etica riferimento imprescindibile per l’azione politica.

Questa non è la legge dei cattolici, poiché è bene ribadirlo, l’unica legge buona per i cattolici sarebbe stata quella che vieta ogni forma di fecondazione artificiale; ma è una legge che salvaguarda un principio fondante per l’azione del legislatore: ottenere, nell’attuale contesto storico sociale e politico, il maggior bene possibile

Desideravo comunicarti subito questa notizia poiché, oltre i timori e le preoccupazioni degli scorsi giorni, tu possa condividere con me oggi questo momento importante.

Un caro saluto

Olimpia Tarzia

sabato, novembre 22, 2003

La donna oggetto e il suo video

Penso, senza tema di essere smentito da alcuno qui intorno che possa dirsi maschio latino, che il video più sessualmente "attraente" attualmente in circolazione è quello di Benny Benassi (Satisfaction): qui il video.

Questo video sta passando su Mtv da qualche settimana e lo trovo di una crudezza straordinaria. Donne come in un sogno erotico collettivo, chiaro, evidente, talmente evidente da annullare cento anni di femminismo in un tratto solo. Incredibile.

O Benny Benassi è un genio dell'arte (erotica) oppure è uno che spera di avere successo col porno come tutti gli altri videoclip che imperversano su Mtv e altre reti musicali da un po', nei quali si vedono solo culi e tette (scusate il francesismo) con "cantanti" o rapper spesso di colore che durano lo spazio di una stagione. Cioè a voi un video come The Right Thurr sembra normale. A me non tanto.

martedì, ottobre 21, 2003

Brodo primordiale (scaduto, buttare)

Carlo scrive sciocchezze. Capita.

Le pensioni e la Riforma delle

Allora: tutti contro la riforma delle pensioni, prima con la comparsata tv e poi con la lettera alle famiglie di Berlusconi.

Primo: a me la riforma piace. Dal 2008, mi sembra ben pensata, e soprattutto necessaria. Alternativa: lo Stato (sociale) si sfascia. Cioè non è una scelta, è necessario fare qualcosa adesso.

Maroni mi sembra il miglior ministro del Lavoro che abbiamo avuto negli ultimi anni a questa parte: almeno cerca il dialogo con i sindacati, invece dello scontro. Invece a volte mi sembra che siano i sindacati che cercano lo scontro a tutti i costi (Epifani in testa).


Secondo: fa bene Berlusconi a parlare al paese dalle sue tv? Secondo me si. Il Paese sembra composto da persone che di politica (e di pensioni) a volte ne capisce proprio poco ma si riempie la bocca di cifre, nomi, dati, e poi non vede magari più in là del suo tornaconto personale. 

Terzo: fa bene Berlusconi a mandare una lettera in cui spiega la riforma? Secondo me si, a prescindere. Trovo incredibile che tutti i "radical-chic" (coi soldi) dicano di rimandarla indietro, e c'è già la catena di S.Antonio via email che si chiama "COMUNICATO DI RESISTENZA CIVILE". A me sa tanto di ipocrisia.

lunedì, ottobre 20, 2003

Maistrello l'intenditore

Scopro ora su The Petunias che quel giornalista che ha fatto l'articolo su Internet News e ha fatto scoppiare un casino non sa chi è Selvaggia Lucarelli. C'è pure il link.

Lincato??

Mo' che è questa sciocchezza dello scrivere "lincato"? Si scrive "linkato". Viene da link, parola inglese che significa collegamento, mica da linc..
L'ho letto su Rolli e anche su Leonardo e su altri..
Il De Mauro è chiaro: Linkato (grazie a Zu per la segnalazione).

martedì, ottobre 14, 2003

Livefast and death fees

Livefast scrive sulle presunti "morti" da augurare a gente che neanche conosce, ma evidentemente non sa neanche interpretare la costituzione nella furia "pubblicatrice".. leggere corrispondenza è reato. E pubblicare dati personali (sensibili o no) senza autorizzazione dell'interessato su un blog pure. Informatevi, prima di pubblicare a destra e a sinistra..

Aggiornamento: ha la laurea in giurisprudenza con 110 e lode (dice) quindi forse qualche stronzata la dico io. Capita.

venerdì, ottobre 03, 2003

Eccoci



Questo è il mio primo post. Ciao a tutti! Ora ho anch'io un blog dove poter esprimere pensieri, idee, emozioni..e critiche.
Sarà forse un po' duro, ma il mio è un caratteraccio da burbero bisbetico, ma in fondo un gran cuore...